Vita

foto prova


T

ommaso Minniti, in arte Mintom, è nato nel 1926 a Reggio Calabria dove ha vissuto fino alla morte che è avvenuta nel 2002. Pittore, grafico e poeta, è stato anche docente di Educazione Artistica e Materie Pittoriche. Tale titolo l'ha conseguito con lode presso l'Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria.
Mintom, artista reggino, la cui opera ha attraversato le vicende artistiche della città negli ultimi quaranta anni del 20° secolo! Da giovane ha frequentato il Liceo Scientifico dove non completò in quanto, per il sopraggiungere della guerra dovette fuggire al nord, rifugiandosi in Liguria da parenti. Anche lì la guerra non passò inosservata; Mintom si iscrisse presso l'istituto per geometri, ma ben presto abbandonò per lavorare nei cantieri navali di Pietra Ligure come disegnatore. Dopo una serie di viaggi in Svizzera, Milano, Roma (dove conobbe Fellini), fece rientro a Reggio Calabria dove completò gli studi presso l'Istituto d'Arte Frangipane. Diplomatosi, frequentò l'Accademia di Belle Arti raggiungento brillantemente il diploma in Pittura.
Mintom si presenta a tutti noi nella ricchezza della sua tavolozza variata per temi e tecniche a dimostrare la sua inesauribile voglia di ricerca, il suo desiderio di battere sempre nuove strade e di non essere mai eguale a se stesso.  “La sua fu una continua ricerca per unire immagini, parole e colori”.

Mintom affronta i temi più diversi (è  ritrattista, autore di nature morte e paesaggi, pittore di nudi femminili, artista del sacro, pittore di esotismi, maestro di variazioni sul tema della maschera e volto di ascendenza letteraria, pittore capace di cogliere nella serie dell’attesa momenti di vita quotidiana) e lo fa con tecniche le più diverse (ora figurative ora informali) così da essere o sembrare  realista, impressionista, espressionista, simbolista, naif. L’eclettismo, la capacità cioè di esprimere il proprio mondo interiore, ha avuto sempre un significato quasi negativo perché sottenderebbe per un artista la mancanza di uno stile personale e immediatamente percepibile; eppure in tale termine si cela anche la ricchezza di un artista che cerca continuamente se stesso e il modo di esprimere compiutamente il proprio mondo interiore. (www.eccellenzecalabresi.it - Strill.it)

Mintom visse e creò a Delianuova, molte delle sue opere nella casa che divise con la moglie Prof.ssa Mimma Licastro. Casa immersa nel verde, fonte di ispirazione e creatività.

Dipinto-a-Delianuova
giardino
In foto, giardino con casupola del contadino che ispirò Mintom in un suo dipinto.
contadino
La-moglie-prof.-Mimma-Licastro-nel-salotto-di-casa-a-Delianuova-La-rosa-raffigurata-è-stata-offerta-simbolicamente-alla-moglie
La moglie seduta nel salotto di casa a Delianuova con sopra il quadro di Mintom "Rosa dedicata a Mimma!"
Il-critico-letterario-prof.-F.-Neri-accanto-al-cavalletto-del-pittore
Sul cavalletto il "prezioso" piatto di plastica utilizzato da Mintom per mescpolare i colori con accanto la Prof.ssa Francesca Neri
tavolinetto-sul-quale-il-pittore-appoggiava-i-pennelli
img
"...Le tele di Mintom riflettono la parabola evolutiva di un artista che, da una fase caratterizzata dalla tendenza al moderno e all'impressionismo, approda con tratti di maggiore compiutezza e maturità all'astratto informale..." (Domenico Milito)